STRISCIONE CONTRO I CRONISTI, PIENA SOLIDARIETA’ AI COLLEGHI DELLA PROVINCIA PAVESE. ALG-UNCI-GCL: CHIEDIAMO ALLE ISTITUZIONI DI GARANTIRE IL DIRITTO DI CRONACA E LA SICUREZZA DEI COLLEGHI


Comunicato Provincia PaveseSTRISCIONE CONTRO I CRONISTI, PIENA SOLIDARIETA’ AI COLLEGHI DELLA PROVINCIA PAVESE. ALG-UNCI-GCL: CHIEDIAMO ALLE ISTITUZIONI DI GARANTIRE IL DIRITTO DI CRONACA E LA SICUREZZA DEI COLLEGHI

Uno striscione esposto davanti alla sede della Provincia Pavese contro il lavoro dei cronisti che hanno documentato gli incidenti avvenuti durante un concerto in piazza e che hanno visto protagonisti alcuni militanti di estrema destra.  Un’azione mirata, firmata Skinhead Pavia e  che testimonia ancora una volta come il lavoro dei cronisti, specie in provincia, sia esposto ad aggressioni verbali intollerabili e a rischi per la sicurezza personale.

Auspichiamo che le istituzioni, dal prefetto al questore, fino al sindaco di Pavia Massimo De Paoli, non sottovalutino la gravità della minaccia e la necessità di un intervento tempestivo a tutela del diritto/dovere di cronaca e della sicurezza dei colleghi.

L’Associazione lombarda dei giornalisti, l’Unione nazionale cronisti italiani e il Gruppo cronisti lombardi esprimono la piena solidarietà ai colleghi della Provincia Pavese e chiedono alle istituzioni di vigilare affinché episodi del genere non si ripetano.

ASSOCIAZIONE LOMBARDA DEI GIORNALISTI – UNIONE NAZIONALE CRONISTI ITALIANI – GRUPPO CRONISTI LOMBARDI