A FRANCO PRESICCI E CLAUDIO SCHIRINZI I PREMI VITA DA CRONISTA DEL GRUPPO CRONISTI LOMBARDI

Saranno premiati sabato 2 aprile alle 10.30 all’Istituto dei ciechi di Milano i vincitori del riconoscimento “Vita da cronista” 2015/2016 Franco Presicci e Claudio Schirinzi. La cerimonia durante la consegna del PGIORNATA DELLA RICONOSCENZA ALL'ISTITUTO DEI CIECHI PROMOSSO DALLA PROVINCIA DI MILANO, NELLA FOTO FILIPPO PENATI E CLAUDIO SCHIRINZI (Marco Dona, MILANO - 2008-12-16) p.s. la foto e' utilizzabile nel rispetto del contesto in cui e' stata scattata, e senza intento diffamatorio del decoro delle persone rappresentateremio Vergani. Claudio Schirinzi (foto a sinistra), già cronista politico, è editorialista delle pagine milanesi del Corriere della Sera. Ha iniziato a lavorare nel 1972 al quotidiano cattolico “Avvenire” come inviato di cronaca giudiziaria. Nel 1974 è passato al “Corriere della Sera”, dove si è occupato di cronaca giudiziaria, di Franco Presiccipolitica locale e nazionale, di amministrazione pubblica e di costume. Nel 1999 è stato delegato dall’allora direttore de Bortoli come “garante interno” della privacy, incarico poi confermato dai direttori Folli e Mieli. Franco Presicci (foto a destra) giornalista e scrittore, tarantino di nascita, ha lavorato per un’intera carriera come cronista di nera al quotidiano “Il Giorno” di Milano. Giornalista professionista dal 1983, “Ciccio” Presicci è un’istituzione tra i cronisti della cronaca nera milanese. Ha attraversato tutte le stagioni della criminalità, dai tempi dei sequestri e delle bische, fino al terrorismo e alla mafia. A Claudio Schirinzi e Franco Presicci il riconoscimento del Gruppo cronisti lombardi per una carriera al servizio dell’informazione e del giornalismo.