La nostra storia. Cronisiti da 104 anni

Il Gruppo Cronisti Lombardi è l’erede del Sindacato Milanese dei Cronisti, fondato a Milano nel febbraio 1912. La sede era in Piazza San Fedele n.3.

Diceva l’atto costitutivo:
“E’ costituito il Sindacato Milanese dei Cronisti allo scopo di agevolare ai cronisti l’adempimento dei loro doveri professionali e di tutelarne gli interessi nei rapporti con le autorità, la cittadinanza ed i giornali.
Possono essere e rimanere soci del Sindacato tutti quei giornalisti professionisti prevalentemente addetti da almeno sei mesi alla cronaca dei giornali quotidiani milanesi,
I soci pagano una tassa d’ingresso di lire 10 più una quota anniuale di l. 6 da versare in due semestralità anticipate.

Il Sindacato è retto da un Comitato direttivo composto di tre membri solidalmente responsabili: vi hanno inoltre un cassiere e due revisori dei conti. Per i Probiviri il Sindacato si rivolge all’Associazione Lombarda dei Giornalisti.”

Le prime cariche sociali furono così distribuite:
Comitato direttivo: Aurilia Mario, Avanti!; Rodingher Egidio, Corriere della Sera; Rubino Enrico, Secolo.
Cassiere: Visentini Giovanni, Corriere della Sera
Revisori dei conti: Bolognesi Giuseppe, Il Sole, Silvestri Carlo, Corriere della Sera.

Purtroppo, dopo quell’atto costitutivo, e nonostante le molte ricerche effettuate, non si sono trovati più documenti che abbiano consentito di ricostruire la lontana storia di quegli anni.

Il Gruppo Cronisti Lombardi si formò dopo la Seconda guerra mondiale. Scarsa la documentazione (e sarebbe interessante se i protagonisti di quegli anni fornissero qualche testimonianza per ricostruire almeno i momenti principali). Si ricordano, comunque, le lunghe presidenze e il lavoro svolto da Roberto Renzi, Vittorio Reali, Alessandro Caporali, fino all’arrivo di Annibale Carenzo alla fine degli Anni Novanta.

Il Gruppo ha ripreso con buona lena l’attività soprattutto a partire dal 2002 quando fu chiamato a organizzaredall’Unci, il Premio Nazionale Cronisti. Fu in quell’anno che nacque anche l’idea della Creazione di un Premio Regionale, più tardi intitolato a Guido Vergani.

Dopo Carenzo, nominato Presidente Onorario del Gruppo, sono seguite le presidenze di Michele Crosti e di Rosi Brandi. Oggi la giunta è così composta:

Cesare Giuzzi (presidente), Antonello Capone (vicepresidente), Nicola Vaglia (tesoriere), Elena Golino, Rossella Verga, Fabrizio Cassinelli, Michele Crosti, Andrea Galli, Carlo Riva. I tre componenti del collegio dei Revisori sono Renzo Magosso, Attilio De Pascalis e Lorenzo Di Palma.

La sede del Gruppo è nelle stanze storiche dell’Associazione Lombarda dei Giornalisti in viale Monte Santo 7 a Milano.